Get Adobe Flash player

Pulire l’argento in modo ecologico? Ecco come!

È possibile pulire l’argento senza rovinarlo? Ma soprattutto, è possibile farlo senza usare prodotti chimici? Certo!!! In questo articolo vi daremo qualche utile suggerimento per far risplendere la vostra argenteria senza dover usare prodotti chimici dannosi per voi e per l’ambiente.  Ciò che vi servirà è facilmente reperibile, economico e, soprattutto, sarà sicuramente già presente nelle vostre case. Tutto ciò che vi serve è: una ciotola, della carta d’alluminio, del sale grosso da cucina e del bicarbonato. Ora è tutto pronto per iniziare!!!

 

Per prima cosa riscaldate in una pentola dell’acqua cercando di non renderla troppo bollente (per la quantità dipende da quanti oggetti bisogna pulire). Mentre attendete che l’acqua si riscaldi foderate la ciotola (di vetro o di pirex) con la carta d’alluminio fissandola accuratamente lungo i bordi e con il lato lucido verso l’interno. Calcolate 2 cucchiai di bicarbonato e 1 di sale per ogni litro d’acqua. Posizionate i vostri oggetti iniziando dalle posate in quanto sono quelle che subiscono di più l’ossidazione e necessitano di qualche minuto in più di immersione. Versate con cautela, un po’ alla volta l’acqua nella ciotola fino ad immergere i vostri oggetti. A questo punto potrete osservare del fumo bianco e uno sfrigolio: non vi preoccupate, è assolutamente normale e non pericoloso. Lasciate a bagno l’argento per qualche minuto, il tempo necessario a rimuovere la patina di ossidazione, senza bisogno di sfregare. Una volta tolto dalla miscela, gli oggetti devono essere asciugati perfettamente nel minor tempo possibile in modo che il contatto con l’aria non li ossidi nuovamente. Per le cesellature più difficili da pulire a mano potete invece intervenire con una punta di dentifricio che strofinerete delicatamente sull’ossidazione.

In realtà, quest’ultimo metodo può essere anche alternativo a quello fin qui illustrato. Infatti, prendendo un panno di stoffa o anche un semplice pezzo di carta igienica, potete rimuovere l’ossidazione che verrà strofinata via grazie ad una punta di dentifricio (anche in questo caso la quantità di dentifricio dipende dalla quantità e dalla dimensione degli oggetti da pulire).

Grazie a questi semplici ed economici trucchetti, potrete pulire la vostra argenteria senza danni per la vostra salute, in modo naturale e veloce. Perché non provare?